riflessioni Politica PD Cortona: Mix Festival e Bilancio di previsione
 
PD Cortona: Mix Festival e Bilancio di previsione Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Segreteria PD Cortona   

PD cortonaAbbiamo atteso la conclusione del Mix per dare un giudizio anche su quest' evento oltre che sul bilancio di previsione approvato iI 30 luglio dal consiglio comunale.

Partendo dal Mix festival si può affermare senza pericolo di smentita che è stato un successo straordinario che ha fatto rimanere Cortona al centro della ribalta per intere settimane. Questo è dovuto a un mix di componenti che lo hanno reso vincente: in primis i grandi ospiti che lo hanno caratterizzato e ovviamente in primo luogo Jovanotti a cui vanno i nostri ringraziamenti per aver reso unico questo evento. In secondo luogo la Feltrinelli insieme all'Ort che hanno reso ogni giornata straordinaria e ricca di grandi appuntamenti culturali. Infine ma non per ultimo crediamo sia obbligatorio dare atto all'Amministrazione comunale di aver saputo, nello scetticismo generale, creare dal nulla un evento culturale di altissimo livello, coinvolgendo i cittadini cortonesi e organizzandolo nei minimi dettagli senza lasciare nulla al caso, come è avvenuto nella giornata finale, dimostrando quindi capacità, programmazione e lungimiranza nelle scelte da prendere.

Passando al bilancio di previsione 2013, nonostante le critiche pur legittime ma non condivisibili delle opposizioni, ha testimoniato il buono stato di salute del nostro Comune e il rafforzamento delle scelte fatte negli ultimi anni verso le fasce più deboli. Tutto questo in un momento storico in cui gli enti locali si trovano in condizioni difficili per i continui tagli ai trasferimenti e per la frenetica evoluzione della norme che ne impedisce una fattiva ed organica programmazione. La sospensione dell'Imu e il rinvio della Tares sono i principali esempi che hanno reso incerto il quadro delle entrate condizionando pesantemente i provvedimenti da prendere. Tuttavia per una scelta politica precisa abbiamo deciso di salvaguardare il settore sociale mantenendo tariffe basse dei servizi a domanda individuale e sostenendo le famiglie più disagiate che sono anche quelle più colpite dalla crisi.

Abbiamo incrementato le risorse sulle manutenzioni date le tante richieste nel nostro vasto territorio e preservato il settore cultura e turismo che interessa un indotto enorme ed ha ottenuto ottimi risultati negli ultimi anni. Il settore investimenti ha risentito purtroppo delle limitazioni del patto di stabilità ma l 'Amministrazione è comunque riuscita a mettere in campo una serie di interventi sulla mobilità e sulle infrastrutture, anche utilizzando bandi regionali e risorse del Gal, così da cofinanziare diverse opere e mettendo in sicurezza situazioni critiche come la rotonda del Sodo, i marciapiedi di Terontola e la manutenzione straordinaria di diversi tratti di strade. Ovviamente si può fare di più, ci sono settori quali la raccolta differenziata, le energie rinnovabili in cui vi sono margini di miglioramento: nei prossimi mesi e in particolare nella prossima legislatura, se come ci auguriamo ci troveremo ancora ad amministrare, intensificheremo tali attività, tuttavia non si può far semplice demagogia e dire che si può fare tutto e subito, ciò è fuorviante e poco serio.

Concludendo il nostro giudizio è positivo sia per il bilancio 2013 che sul bilancio di legislatura finora realizzato perché siamo consapevoli e coscienti delle condizioni in cui gli enti locali si sono trovati ad operare e chi non lo fa, siano forze di opposizione che a maggior ragione forze di maggioranza con ruoli anche esecutivi, compie cattiva informazione e delegittima l'operato che è stato portato avanti.

 

Aggiungi commento

Non saranno pubblicati commenti contenenti offese e/o ingiurie e fuori tema.
Chi scrive il commento se ne assume tutta la responsabilità.
Saranno memorizzate le seguenti informazioni: data e ora dell'inserimento e l'indirizzo IP.


 
YouDem.tv
powered by allistante.it