riflessioni Diario di un consigliere sentimentale Ventisette giugno. Diario di un consigliere sentimentale XVIII
 
Ventisette giugno. Diario di un consigliere sentimentale XVIII Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Albano Ricci   

Albano RicciEstate da una settimana: pomeriggio lungo e afoso. L’antica sala consiliare, gelida d’inverno e soffocante in estate, ci ha ammantato maternamente.

Il bilancio di Previsione 2011 e i suoi satelliti sono stati i punti all’ordine del giorno su cui è calamitata l’attenzione generale. Mai, come quest’anno, la gestazione è stata lunga e sofferta, un’attesa pesante. Riporto le parole stesse del sindaco, a commento delle difficili condizioni con cui la sua giunta si è trovata a combattere per la stesura del bilancio.

“In questi ultimi anni gli Enti Locali sono stati privati di ogni autonomia, a dispetto del tanto sbandierato federalismo e come se non bastasse si è proceduto a continui tagli indiscriminati ai trasferimenti erariali. Il Comune di Cortona è un Ente sano e virtuoso, come è stato certificato recentemente dal Ministero della Funzione Pubblica, ma nonostante ciò ci viene impedito di spendere ed investire e, spesso, anche di rispondere alle esigenze primarie della nostra comunità.

Per l'anno 2011 il taglio dei trasferimenti per Cortona sarà di 655mila euro (pari ad oltre l’11% dei trasferimenti erariali) e sappiamo già che nel 2012 vi saranno ulteriori riduzioni per oltre 1.100.000 euro. Inoltre il famigerato Patto di Stabilità ci obbliga a tenere inutilizzati altri 3.300.000 euro. […] Il bilancio che approviamo, quindi, è un documento che cerca di rispondere alle richieste ed alle esigenze della popolazione ma che è strangolato dalle politiche del Governo Centrale. […] Come Sindaco sono consapevole di quali sono le responsabilità e i doveri di un Ente Locale a diretto contatto con i bisogni della gente e farò di tutto per difendere i diritti dei miei concittadini ed il livello di civiltà che abbiamo raggiunto, ma è necessario che tutti comprendano che a questo punto le responsabilità sono altrove. E' necessario che il Governo agisca con serietà e proponga interventi sostenibili e condivisi con gli Enti Locali, riducendo i tagli ed alleggerendo il Patto di Stabilità. Noi dal canto nostro continueremo ad amministrare con coscienza e responsabilità collaborando con tutti per il bene comune.”

Nel corso del dibattito serrato e duro, come conviene ad un consiglio comunale che insiste su temi di bilancio, si è registrata la presa di posizione del consigliere di Sinistra Ecologia Libertà, Daniele Monacchini, che ha scelto di astenersi, non sostenendo quindi la maggioranza di cui SEL fa parte, motivando la sua decisione con varie contestazioni sull'impostazione complessiva del bilancio e sull'operato dell'amministrazione comunale.

Al quarto punto della giornata, nascosta tra comunicazioni del sindaco e soluzioni ottimizzare le risorse, risplendeva, solo per occhi e spiriti attenti, una proposta di legge di iniziativa popolare su “La residenzialità sociale, senza emarginazione” elaborata e redatta dal Centro Basaglia presieduto da Bruno Benigni: un’impostazione nuova su come progettare centri per persone non autosufficienti. Prossimità, vicinanza, familiarità sono i riferimenti che meglio esprimono questa nuova cultura della persona e nello stesso tempo sono i fattori qualitativi che connotano l’integrazione sociale delle persone allo scopo di evitare abbandono ed emarginazione, i due rischi cui sempre sono esposte le persone fragili. A volte la cura è più efficace della medicina.

Un saluto e un ringraziamento, per la disponibilità e professionalità mostrata a tutti noi consiglieri e alla comunità cortonese, va all’architetto Donatella Grifo che lascia l’incarico di dirigente dell’area urbanistica. In bocca al lupo per le sfide future.

Erano passate le ventuno quando la sala comunale ci ha ridato al mondo, ad un occhio allenato non sfugge che le giornate lentamente si stanno già accorciando.

 

Aggiungi commento

Non saranno pubblicati commenti contenenti offese e/o ingiurie e fuori tema.
Chi scrive il commento se ne assume tutta la responsabilità.
Saranno memorizzate le seguenti informazioni: data e ora dell'inserimento e l'indirizzo IP.


 
YouDem.tv
powered by allistante.it